Infezioni da herpes labiale

L’herpes labiale è un’infezione che si manifesta sulle labbra, causata dall’herpes simplex virus di tipo I, responsabile delle fastidiose lesioni labiali.
Questo virus è un parassita che vive solo se ospitato all’interno di una cellula umana: lontano da questo “habitat”, necessario alla sua sopravvivenza, è destinato a soccombere rapidamente.

Chi è colpito

• La maggior parte della popolazione occidentale presenta nel sangue anticorpi contro l’herpes simplex virus di tipo 1; quindi quasi la totalità degli individui ha avuto almeno un contatto nella sua vita con il virus: il contagio avviene frequentemente in giovane età ed è molto spesso asintomatico.
• Il virus allo stato latente rimane posizionato nei gangli nervosi, ma è sempre pronto a scatenarsi negli stati di “debolezza” del suo inconsapevole portatore, per esempio in caso di stress psico-fisico, infezioni batteriche, radiazioni solari, squilibri alimentari, ciclo mestruale, gravidanza, trattamenti farmacologici che indeboliscono il sistema immunitario e traumi.
• Questa manifestazione colpisce una parte della popolazione che ha già contratto il virus in precedenza. Tali soggetti possono essere predisposti a frequenti recidive.

Come si manifesta

• Generalmente i sintomi premonitori si manifestano 6-12 ore prima della comparsa dell’eritema, cioè della fase di arrossamento, parte integrale del processo infiammatorio, che precede la formazione di vescicole responsabili delle lesioni labiali.
• La virulenza dell’herpes simplex virus di tipo I ha una durata complessiva di 36-72 ore, durante questo periodo si innesca il processo infiammatorio e la formazione delle antiestetiche lesioni che guariscono completamente solo dopo un periodo di 12-15 giorni.

Come combattere il virus

• La regola più importante è conoscere il proprio nemico.
• Per organizzare una difesa precoce ed efficace è fondamentale >strong>agire sin dai primi sintomi. Ogni individuo soggetto a recidive arriva a comprendere esattamente i segnali con cui il virus si presenta a scatenare il suo attacco: ad esempio formicolio, pizzicore, prurito, etc.
• La soluzione è intervenire tempestivamente, alla comparsa dei primi sintomi, con un trattamento topico specifico a base di principi attivi antivirali che inibiscano precocemente la replicazione del virus.

FARMACOVIGILANZA

Fidia Farmaceutici offre un modulo dedicato alla Farmacovigilanza per la segnalazione tempestiva di eventuali effetti indesiderati. Se sospetti di aver avuto effetti indesiderati durante l'assunzione di uno dei nostri prodotti o ne hai riscontrato dei difetti
VISITA LA PAGINA